CORDIALISSIMI RINGRAZIAMENTI

 

Il triste episodio vandalico presso la nostra amata chiesa di San Carlo, lo scorso 27 ottobre 2022,ha conseguito un’inaspettata, meravigliosa e corroborante reazione emotiva di sostegno, morale ed economico, da parte di moltissime persone, enti ed istituzioni.

 

Grazie a tutto ciò, la confraternita ha reagito e rapidamente ha coordinato i necessari contatti con le autorità religiose e politiche ed in seguito ha deliberato i primi lavori di restauro e ripristino a persone competenti e fidate.

 

A nome del consiglio di confraternita, ringrazio nuovamente, di tutto cuore e con immensa gioia, i tantissimi benefattori che , in diverse forme, hanno desiderato offrirci delle offerte in denaro, finalizzate ai necessari restauri. molti in forma anonima ed altri tramite bonifici bancari e postali.

 

Questa ondata solidale e’ stata come un balsamo benefico, in modo particolare per Patrizia e Mauro Martini, che hanno vissuto direttamente questa vicenda.

Doverosamente ringrazio inoltre, il confratello Arch. Gabriele Geronzi, per la sua immediata, gratuita professionalità nella presentazione e valutazione concreta, dei danni subiti e della sua segnalazione della restauratrice, signora Barbara Battaglia, Pregassona, autorizzata dalle competenti autorità cantonali, la quale con dedizione e, direi anche affetto, ha proceduto rapidamente al restauro delle statue della Madonna di Fatima, di Sant’Espedito, di Sant’Antonio di Padova e Padre Pio da Pietrelcina.

 

Per la delicatezza di alcuni manufatti vandalizzati, il restauro sarà effettuato, entro i prossimi due mesi, sul luogo. essi sono :

Il Crocifisso ligneo del XVII Secolo,

Aggettante sulla Madonna di Fatima,

La Statua lignea della Madonna della Cintura sull’Altar Maggiore e la teca di vetro protettiva,

Il corrispondente Crocifisso ligneo del XIX Secolo,

La statua di San Carlo,

Un paio di reliquiari lignei

Un candelabro argentato.

 

CHE DIO ONNIPOTENTE DIA A VOI TUTTI GIUSTO MERITO

 

il Priore pro tempore